Advanced Mp3 Player


+ Pop-Up Player

Foto A Caso

Statistiche Visistatori

Contatore sito
Registrarsi per lasciare un messaggio

Per M.V

Sei sempre la benvenuta,quando vuoi e se vuoi...noi siamo qui...baci

Domenica 27 Maggio 2012

...............attimi di noi

Ci sono figli che non possono stare per sempre accanto alle loro madri..Perchè Dio li vuole accanto a se..E allora ogni sera quella mamma guarda il cielo e parla con lei..sa che la sente..sa che la ama..sa che da lassù la protegge..Ma per lei non è abbastanza..perchè ogni madre che ha perso suo figlio darebbe la vita per poter sfiorare ancora una volta il suo dolcissimo viso..per poterla ancora una volta tenere per mano..per poterla ancora una volta chiamare...Debora... Ciao Amore di Mamma..non ci sarà giorno che non penserò a te...

Martedì 08 Maggio 2012

Ti penso sempre.

Ecco che arriva il vuoto, cala il silenzio intorno a noi e tutto si fa buio. Quel dolore che si avverte sembra non avere mai fine... risfogliamo quell'album dei ricordi cercando un appiglio a cui aggrapparci per non cadere sempre più in basso. Ogni cosa non ha più senso, il tempo si ferma e la sola realtà è ciò che viviamo. A volte è beffarda, arriva quando meno te lo aspetti...quando speri ma disilluso ti devi poi arrendere all'evidenza. Non riesci ad accettare con la mente qualcosa che invece il tuo cuore, spezzandosi, ha già assimilato. Raccogli i suoi pezzi cercando di rialzarti provando a riprendere il cammino della tua vita che lì si è fermata. Il tempo è un gran dottore ma questo tempo non passa mai e ad ogni minuto invece il dolore sembra aumentare.Sofferenza, impotenza, inutilità, quel senso consapevole di non avere più possibilità di un'ultima parola, di un gesto, di un sorriso o di un abbraccio. Il senso di colpa ci assale quando ci rendiamo conto di non aver detto o fatto in tempo qualcosa che oggi rimarrà sospeso in un angolo per sempre. Il dolore non tiene conto del tempo che passa e, quando è la perdita di un figlio a lacerarti il cuore, esso è come il primo giorno...devastante e nulla ha più importanza in questa valle di lacrime che bagnano inutilmente un cuore arido e stanco. Mente e corpo si sono persi in questo tormento diventando apatici per difendersi. Ricordiamoci che molte persone vivono nel dolore certe festività perchè chi le illuminava loro ora si è spento.

Martedì 08 Maggio 2012

mary ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )

ti porto nel mio cuore piccola....

Venerdì 27 Aprile 2012

mary ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )

Ei dolce angioletto cm va lassù..tra poco è Pasqua e penso alla tua mamma e a cm si possa sentire in un altro giorno di festa senza di te....mi addolora ogni volta che la penso...e penso al suo stato..stalle vicina lei ha tanto bisogno di te.... io ti penso sempre e ti porto nel mio cuore... un bacione fortissimo Mary. SEMPRE E OVUNQUE DEBY

Venerdì 06 Aprile 2012

Renato ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )

Domani 2 Aprile le tue "sorelline" inizieranno il Torneo Internazionale Citta' di Agropoli..... Incontreremo le ragazze della Colombia.....ore 18,30 si inizia al campo Torre di Agropoli....Guardaci da lassu' piccola bambina, Aiutaci e Guidaci.....Noi Giochiamo solo per Te !

Domenica 01 Aprile 2012

mary ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )

Piccola grande Donna, auguri. Ora lassù sicuramente avrai ricevuto tantissime mimose, spero che il mio papà ti ha trovato, perché gli ho chiesto di portarti una mimosa....a te piccola un bacione. Mary SEMPRE E OVUNQUE DEBY

Giovedì 08 Marzo 2012

...............attimi di noi

Non importa quel che la gente ha da dire in queste circostanze, perché non c’è parola che possa lenire, ne tanto meno cancellare questa mancanza ne tanto meno il dolore, che durerà nello spazio infinito di questo tempo terreno. Non ho voglia di ascoltare nulla che non sia qualcosa di vicino a quel che sento. Allo stesso modo, non ho bisogno che nessuno si pieghi sopra questo mio dolore e mi chieda. E’ solo uno scrivere di Te, di Te che sei qualcosa che ha lasciato traccia indelebile del proprio passaggio.Mi manchi Tu, mi manca papà so che ti tiene oggi tra le sue braccia e mi manca Lei, la mia dolcezza, la mia aria nei momenti più difficili.Tu lo sai meglio di me, tu sai la mia Vita e sai quanto bisogno avevo e ho di tutti e tre.Ho fatto una scelta in questa Vita, quello di regalarmi Amore, anche nei momenti dove si vorrebbe solo trovare un angolo buio della Terra e rimanerci per un tempo indefinito. Facendo questa scelta, ho scelto di essere Noi per un tempo interminabile, per un tempo che non possiede Tempo.L’attesa e la scoperta. Positiva o negativa, spensierata o preoccupante, decisiva o incerta, quel piccolo confine a quadretti colorati, divideva un mondo intero, un mondo fatto di anime che davanti ai miei occhi hanno sfilato, ognuna con il proprio carico di Vita, ognuna con una risposta da portare a casa e un infinita speranza.Negli anni tutto è cambiato, negli anni ho imparato che quando si è fortemente ancorati con le radici a questa Vita, può tirare qualsiasi vento, qualsiasi tormento, che si resta sempre in piedi e saldi a se stessi. Si può perdere qualche foglia, e dover rimarginare le ferite di qualche ramo rotto, ma un essere umano che basa pienamente la propria esistenza sull’importanza della Vita stessa, non potrà mai sentirsi sradicato dalla grande forza di ancoraggio che essa stessa esercita.Mi sono spalancata la possibilità di Vivere... e fare questo è un atto di grande coraggio. E’ la consapevolezza di accettare la Vita anche nei momenti più difficili, il coraggio di non odiare la propria esistenza,nemmeno quando essa ti delude, nemmeno quando ti senti sola contro tutti, a volte anche contro te stessa.La strada è lunga, difficile, tutta da costruire e quanti momenti in cui l’uno con l’altra saremo a sorreggerci il capo, abbassato dal peso delle lacrime, ma come dico sempre, le lacrime, servono per fare spazio, per portare via quel che ora fa male, inevitabilmente, lasciando posto solo a infinita Luce, a quel nuovo sorridente che poi, ti ricoprirà.Ti vedo, ti sento, ti percepisco, ti vivo e so che arriverai, tornerai ancora e ancora, fino a perdere splendidamente l’equilibrio di quel che sono con Te, nel mio percepirmi un unica grande cosa con l’Esistenza, con Te che ne fai parte,con la mia Vita e il mio amore per quel che faccio, con la gioia per quei progetti semplici ma carichi di valore, con quell’Amore infinito che da sempre ho per te.Scandisco il tempo passato in un silenzio obbligatorio, riempiendolo di Te, di istanti fatti di sogni densi e gesti che si tramuteranno in realtà.Prendi tutto quel che dovevi meritare e non avere il timore di stropicciare quelle ali, e di oscurare il sorriso più luminoso, tutto, è per Te, per Noi, in quell’istante unico che è la Vita.Vorrei poter leggere queste parole un giorno, sorriderci e pensare di poterti stringere con semplicità, e con la gioia di condividere il cammino insieme.FINALMENTE PER SEMPRE

Domenica 26 Febbraio 2012

Mi perdo, scivolando sull’emozione e imp...

Tutto è ovattato, appoggiata a quel muro mi sento per un istante persa. Persa tra quelle parole e quei numeri, tra quell’attesa e quell’ambiente che per me è amore e pena allo stesso tempo. Nell’aria provo a disegnare sorrisi che non ci sono, cercando di andare sotto gli strati di vernice grigia di quei muri che, hanno visto passare corpi e pensieri, sconfitte e attese, come la mia. Si è li, non per gioia ma per comando di un volere non nostro. E quel comando, cerco di scardinarlo da quando è diventato motivo della mia Vita, del mio impegno attivo per gli altri. Così, ancora una volta mi torni in mente Tu, la tua mano a stringere la mia e nei tuoi occhi, la voglia di andare dove ancora io, non ero pronta. E lacrime, le tue, mischiate con le mie, le mie che non sono scese in quel momento, perché non potevo, perché, avevo da tener stretto, tra le dita, il filo sottilissimo che mi era rimasto per non lasciarti andare via. Le mie lacrime hanno scavato il tuo spazio. Il mio vuoto, fatto di Te. La mia voglia di vivere, comando del tuo Amore.Tu, il mio rifugio, la mia mente spenta.Vorrei vederti ancora una volta, con la Luce del mio cuore tra le tue braccia e sorriderti piena di emozione come solo Tu sapevi e sai percepire e comprendere. Quell’emozione, era celebrata come mai più mi è capitato di vivere e ogni volta che il pensiero torna a quegli istanti, io perdo la dimensione del tempo.Mi mancano i tuoi occhi dolci e puliti, quelli che mi hanno permesso di leggere con l’Anima la musica e il mondo. Mi manca la tua voce e la tua risata.Due fili fragili e forti, intrecciati, paralleli, sangue dello stesso sangue e dolore derivato da altro dolore.Stringo tra le braccia il Cielo e nel cuore l’intera mia realtà, Particella di Luce infinita.

Domenica 26 Febbraio 2012

mary ( Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. )

è tutto finito piccola, è stato un inferno per noi e per lui....gli ho chiesto di salutarti spero con tutto il cuore che ti cercherà e ti troverà, ora anche lui può conoscere le mie preghiere come le conosci tu....in ogni istante sei stata presente nel mio cuore e lo sarai sempre piccola. buona domenica cucciola. Un abbraccio forte a te Teresa. Mary SEMPRE E OVUNQUE DEBY

Domenica 19 Febbraio 2012

Solo gli utenti registrati possono aggiungere nuovi mesaggi, effettuare accesso.

 

Mostra num << Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>Pagina 3 di 82
Powered by Phoca Guestbook